fbpx

Single Blog

Messaggi dai Maestri

Pensieri di Speranza

Domanda :

Maestri .l’Anima può avere paura?

La realtà di oggi riporta la mente dell’uomo alla sua debolezza e questo provoca delle paure. La sensazione di impotenza fa crescere la paura,è la difficoltà di relazionarsi con se stessi. La paura dimostra il nostro stato evolutivo, infatti cos’è la paura se non fragilità e incertezza, messe in moto da un sistema che non riconosce più la realtà. Il futuro diventa una nuova pagina da scrivere ma non dimentichiamoci che il futuro è anche possibilità, è una tappa della nostra vita ancora da scrivere. Non perdiamoci nel buio della notte, accogliamo questo passaggio per cercare la pepita d’oro nascosta nel fiume della nostra vita.

Cerchiamo la luce della possibilità,

la luce del cambiamento,

la luce del domani che verrà,

la luce del domani che già si intravede oggi,

la luce delle infinite possibilità dell’umanità

in quel futuro che già si mostra alla nostra coscienza.

Accogliamo tutto questo come una ricoperta di noi stessi.

La nostra anima conosce sempre la direzione giusta, dobbiamo affidarci al suo atavico sapere, poiché siamo noi ad avere scelto di vivere in questo momento storico.

Dentro ognuno di noi c’è una mappa che può darci la chiave d’accesso alla parte più profonda del nostro essere.

 La sequenza è facile da seguire se il nostro intento resta quello di cercare l’equilibrio. In questi giorni  la più grande difficoltà è quella di focalizzarsi sul nostro stato mentale, diventa sempre più difficile seguire le esigenze delle persone che ci stanno a fianco. Cerchiamo di essere forti ma dentro di noi sentiamo l’urlo che sale e a cui non diamo voce, l’urlo della nostra paura. Sono i nostri fantasmi che fanno capolino  e ci fanno pensare che tutto sia troppo forte, troppo intenso e ci spingono ad arrenderci. In questo modo però la nostra paura avrà vinto. Non lasciamoci sopraffare.

La nostra anima sa che questo è solo un passaggio, bisogna asciarsi andare, accettare la trasformazione, perdere un po’ della nostra identità per rinascere ad una nuova vita.

La nostra anima sa chi siamo nel profondo, è lei che ci ha formato, ci ha plasmato e sostenuto, sa come toccare le nostre corde più profonde, sa quale tasto premere per farci rinascere, come ad esempio svegliarci con il canto degli uccellini in una serena mattina di marzo, in un silenzio dolcissimo rotto solo dal battito delle loro ali.

Questa è la nostra nuova primavera. Scegliamola e abbandoniamoci ad essa senza paura

https://www.facebook.com/video/embed/async/dialog/?url=https%3A%2F%2Fww.facebook.com%2Fleradicidellakasha%2Fvideos%2F1834429810032599%2F

Comments (0)

Post a Comment

© Copyright 2019 | Mariella Bianco | P. IVA   11691540014 | C.F. BNCMLL67L56C933U | sede legale: Strada del Drosso 164/A 10135 Torino | sede lavorativa Piazza Solferino 9 10121 Torino |  REGISTRO PROFESSIONALE OPERATORE OLISTICO SIAF  P12513-OP